Language Translate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Archeologo Egiziano dichiara: le piramidi contengono tecnologia aliena

E-mail Stampa PDF





Il capo del Dipartimento di Archeologia dell'Università del Cairo, il dottor Ala Shaheen nel dicembre 2010 aveva dichiarato al pubblico che ci potrebbe essere la verità alla teoria che gli alieni hanno aiutato gli antichi egizi a costruire la più antica delle piramidi, la Piramidi di Giza. Essendo stata ulteriormente interrogata dal Sig. Marek Novak, un delegato dalla Polonia se la piramide potrebbe ancora contenere tecnologia aliena o anche un UFO con la sua struttura, il dottor Shaheen, è stato vago rispondendo "Non posso confermare o smentire questo, ma c'è qualcosa dentro la piramide, che "non è di questo mondo".I delegati alla conferenza su antiche architetture egiziane erano rimasti scioccati, ma il dottor Shaheen aveva rifiutato di commentare ulteriormente o elaborare dichiarazioni relative a UFO e alieni. Già negli anni 90, il KGB avrebbe trovato la tomba di un umanoide alieno ed effettivamenta sembra essere qualcosa sotto quella piramide.
Spesso negli antichi scritti degli egizi, si parla di essere venuti dal cielo, scesi tra le luci, che hanno portato loro la tencologia e il segreto per la costruzione delle piramidi. Antiche leggende Egizie parlano del Tep Zepi, ovvero il periodo in cui gli dei del cielo scesero sulla terra sollevando acqua e fango. Questi dei volavano su "barche", e hanno portato il sapere attraverso i faraoni. Tutto ciò è poi savanito con l'avvento del Cristianesimo. La Chiesa avrebbe cercato di nascondere tutto ciò, ma nel suo stesso simbolismo, ne compaiono dei riferimenti. Quindi poniamoci sul rasoio di Occam e chiediemoci, la risposta più probaile potrebbe essere quella più semplice?



Fonte:



Comments:





nasa

Aiutaci con un piccolo contributo, per i costi di gestione del sito.

Amount: